Software di CalcoloSoftware di Calcolo
ANSYS Fluent (Analisi Fluidodinamica)
ANSYS FLUENT™ è un software per la simulazione termo-fluidodinamica finalizzato all'applicazione ingegneristica, caratterizzato da modelli fisici allo stato dell’arte e da un solutore accurato e robusto. Il software permette di modellare la turbolenza, lo scambio termico, i flussi reattivi, i cambi di fase, l'acustica e tutto quanto le moderne applicazioni industriali possano richiedere. La possibilità di utilizzare moving e deforming mesh, insieme con quella di implementare user-defined functions per la caratterizzazione di nuovi modelli o per la modifica di quelli già presenti, aumenta le potenzialità del software e di conseguenza il suo impiego. L’ampia diffusione ne ha garantito la diretta compatibilità con i principali software di meshing disponibili sul mercato, lasciando all’utente la possibilità di scegliere il meshatore più adatto alle specifiche applicazioni da trattare. ANSYS FLUENT™ comprende un ambiente di postprocessing integrato nell’interfaccia molto potente e intuitivo, che permette una rapida visualizzazione dei risultati.

ANSYS (Analisi Strutturale)
ANSYS™ è un software per la simulazione numerica agli elementi finiti (FEA) in ambito strutturale, che offre i migliori strumenti di calcolo per la progettazione e l'ottimizzazione del prodotto, permettendo di aumentare la produttività riducendo al minimo la fase di prototyping. Le soluzioni disponibili consentono all’utilizzatore di affrontare la realizzazione e l’analisi di prototipi virtuali soggetti a condizioni di carico “real world”, rendendo lo sviluppo del prodotto meno costoso e più affidabile. Il software offre un ampio spettro di capacità e consente di coprire una vasta gamma di tipologie di analisi, permettendo ai progettisti la simulazione strutturale completa.

NUMECA
NUMECA International propone una gamma completa di software dedicati alla simulazione fluidodinamica delle turbomacchine. E' basato sull'utilizzo di FINE™ (Flow Integrated Environments) che integra capacità di modellazione CAD, strumenti di pre e post processing e un solutore RANS density-based fully Navier-Stokes strutturato multiblocco. Il generatore di mesh integrato, AutoGrid™ permette la generazione di griglie completamente esaedriche per macchine rotanti. I principali vantaggi di questo software sono la generazione semi-automatica del volume di controllo a partire dal disegno cad del profilo palare, la possibilità di inserire dettagli geometrici (fillet, leakage, cavities, etc.), la trattazione di fori di film cooling in maniera semi automatica, la possibilità, tramite l'utilizzo di IGG™, della costruzione manuale di particolari geometrie. Il solutore EuranusTM utilizza un approccio RANS 3D. Il codice ha un approccio strutturato per la gestione di geometrie complesse ed inoltre supporta griglie non continue nella connessione tra i blocchi, permettendo la massima flessibilità nella definizione di mesh multiblocco. Fornisce inoltre un tool di parallelizzazione suddividendo i vari blocchi sui diversi processori in maniera automatica. Il software di visualizzazione CFView™ fornisce una piattaforma per il post-processing 2D e 3D dal punto di vista sia qualitativo sia quantitativo. CFView™ supporta scripts per la visualizzazione parametrica e offre caratteristiche specifiche per problemi inerenti le turbomacchine come le viste meridionali oppure blade-to-blade. Le principali applicazioni per le quali è impiegato in CFD Progetti riguardano i calcoli di aerodinamica esterna su schiere palari, i calcoli coniugati su esterno pala e per film cooling, i calcoli multi stadio.

ANSA Beta CAE
ANSA è un avanzato tool CAE di pre-processing multi-disciplinare che fornisce tutte le funzionalità necessarie alla creazione di un modello completo, a partire dal CAD fino ad arrivare al file di input pronto ad essere passato ad un solutore, il tutto integrato in unico ambiente. La geometria CAD può essere letta in un formato neutro e modificata con estrema maneggevolezza. Riguardo alla mesh, il software dispone dei più avanzati mezzi e algoritmi per la generazione di griglie di calcolo sia di superficie sia di volume, dei vari controlli di qualità, della possibilità di generare sia elementi tetraedrici sia esaedrici sia poliedrici. La completezza del software è inoltre avallata dalle numerose possibilità di cui dispone per definire il formato di output delle griglie di calcolo: direttamente all'interno del codice si può scegliere fra una lunga lista di solutori commerciali e non, ai quali verrà passato il file di input esattamente come esportato da ANSA.

OpenFOAM
OpenFOAM™ (Open Field Operation And Manipulation) è un toolbox basato su librerie C++ che è in grado di simulare numericamente tutti i fenomeni fisici riconducibili alla meccanica del continuo. In particolare consente le seguenti applicazioni: fluidodinamica reattiva di fluidi complessi, flussi turbolenti con trasferimento di calore, calcoli coniugati, meccanica dei solidi. Il software viene fornito con numerosi solutori pre-configurati, utility e librerie e come tale può essere usato come qualsiasi altro pacchetto commerciale tipico per la simulazione numerica. A differenza però dei codici commerciali, OpenFOAM™ è aperto, non solo in termini di codice sorgente, ma anche nella sua struttura gerarchica e di progettazione, in maniera tale che tutti i suoi solutori, utility e librerie siano completamente personalizzabili e modificabili a seconda delle esigenze dell'utente.

DAKOTA
DAKOTA (Design Analysis Kit for Optimization and Terascale Applications) è un insieme di tool e librerie flessibili e adattabili che permettono l'interfacciamento fra i codici di analisi numerica di qualsiasi tipo e i metodi di analisi iterativi. In particolare sono implementati al suo interno algoritmi che consentono le seguenti applicazioni:
• Procedure di ottimizzazione tramite metodi basati sul gradiente ed evolutivi
• Quantificazione dell'incertezza mediante campionamento, espansione stocastica e metodi epistemici
• Stima dei parametri mediante metodi non lineari ai minimi quadrati
• Analisi di sensitività / varianza mediante metodologia DOE.
Queste potenzialità possono essere impiegate in completa autonomia e separate le une dalle altre, oppure in combinazione fra di loro mediante l'adozione di procedure di ottimizzazione ibride, surrogate e/o con la corrispondente stima dell'incertezza.